Linee di indirizzo regionali sulla prevenzione delle lesioni da pressione nell'assistenza ospedaliera e territoriale


Le lesioni da pressione rappresentano uno dei problemi assistenziali più frequenti, in ambito sia ospedaliero che territoriale: determinano infatti una riduzione della qualità della vita non solo nella persona che ne è affetta ma anche per i suoi caregiver. L'aumento di morbidità e mortalità associato allo sviluppo delle LDP è ampiamente dimostrato in diversi studi; la lunghezza del ricovero, i tassi di riammissione e i costi ospedalieri sono considerevolmente maggiori nei soggetti con lesioni da pressione rispetto a quelli che non le sviluppano. Inoltre il danno personale associato alla LDP (dolore, disagio, stress, ansia, depressione, diminuiti livelli di autonomia e alterato funzionamento sociale) è di grande impatto.

Tuttavia le LDP sono prevenibili e riconosciute come un esito di cura sensibile alle cure infermieristiche.

La prevenzione e la gestione di una lesione da pressione richiedono un approccio multiprofessionale e un continuo aggiornamento dei professionisti per adeguare le cure alle nuove conoscenze evidence based.

Le linee di indirizzo sono nate proprio per orientare i professionisti verso pratiche di prevenzione basate sulle evidenze scientifiche.


Le unità didattiche


Lectures

1 - VALUTAZIONE DEL RISCHIO LDP
2 - VALUTAZIONE E INTERVENTO NUTRIZIONALE
3 - MOBILITA' MOVIMENTAZIONE POSIZIONAMENTO
4 - SUPERFICI DI SUPPORTO E MEDICAZIONI
5 - PREVENZIONE DELLE LDP NELLA PERSONA ASSISTITA PEDIATRICA
6 - PREVENZIONE DELLE LDP IN SALA OPERATORIA
7 - DOCUMENTARE GLI INTERVENTI ASSISTENZIALI, INDICATORI DI STRUTTURA, DI PROCESSO E DI ESITO. IMPLEMENTAZIONE LINEE DI INDIRIZZO E MONITORAGGIO REGIONALE
8 - VALUTAZIONE DI APPRENDIMENTO: QUESITI SU UN CASO CLINICO
Training hours
6.5
Category
Linee di Indirizzo regionali Prevenzione Lesioni da Pressione
Type
Online
Level
Beginner
ECM Provider
AUSL-AOSP Parma
ECM
6,5
Data di apertura
Aug 1, 2019
Data di chiusura
Dec 31, 2019
Data di rilascio attestati ECM dal
20/01/2020